Alligatori nelle fogne di New York: solo una leggenda metropolitana?

Spesso capita che una mezza verità passando di bocca in bocca venga ingigantita, ascoltata di sfuggita e così tramutata in quella che comunemente è chiamata una leggenda metropolitana. La più famosa senza dubbio è quella che narra della presenza di alligatori nelle fogne di New York. Un problema idraulico non certo di poco conto!

In realtà tutto nacque intorno alla metà degli anni ’30, quando anche il quotidiano più prestigioso al mondo, il New York Times, raccontò la storia di alcuni operai che giuravano di averne trovati nelle fogne durante dei lavori.

La leggenda vuole, infatti, che molte famiglie benestanti residenti a Manhattan, andassero in vacanza a Miami, e al loro ritorno, per far contenti i figli, invece di portare cagnolini o gattini, sceglievano dei cuccioli di alligatore.

Ovviamente i cuccioli non appena cominciavano a crescere (gli alligatori possono arrivare in lunghezza a misurare anche 3 o 4 metri!) davano fastidio alle famiglie che non sapendo cosa farne, li gettavano nel water. Ovviamente nulla di buono può venire da qualcosa gettato in un water. Pensate a quando i vostri figli gettano macchinine e giochini senza che ve ne accorgiate e dopo qualche mese vi trovate col bagno allagato!

Proprio dal water iniziava il loro viaggio all’interno del sistema fognario newyorkese: i cuccioli crescevano e poi si riproducevano. E non è tutto, perché alla leggenda se n’è aggiunta un’altra: che gli alligatori costretti a vivere nel sottosuolo della città avessero addirittura subito una mutazione, diventando albini.

Dopo che il New York Times si occupò della storia un ispettore decise di andare a controllare. Di alligatori albini nemmeno l’ombra, ma qualcuno piccolino fu avvistato. Allora fu disposta una grande campagna di disinfestazione, poiché (da togliere) benché in pochi ci credessero, tutti temevano un giorno di vedersi spuntare un alligatore mentre si trovavano seduti sul water di casa.

Secondo altri ancora, la leggenda è da collegare al periodo del proibizionismo, quando il sistema fognario era teatro di molti atti illegali, i quali in procinto di essere smascherati costringevano i malviventi a tentare di occultarli, gridando “all’alligatore” nel sistema fognario.

Qualunque sia la verità il sistema fognario, anche quello di casa vostra, potrebbe essere abitato da ospiti indesiderati. Non certo alligatori, ma residui di rifiuti che poco alla volta potrebbero ostruire il condotto e provocare danni anche gravi alle tubazioni, come un ritorno di acque reflue o addirittura un allagamento.

Per evitare questi problemi idraulici basta il sopralluogo del vostro idraulico di fiducia, al primo segnale di problematica, oppure periodicamente per mantenere al massimo livello la funzionalità del vostro sistema fognario.

Similar Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.